Tante sorprese e novità nel Kick Off di Delta Informatica,  la tradizionale riunione annuale dell’azienda che quest’anno si è svolta al Sartori’s Hotel di Lavis, lo scorso 11 marzo.

La relazione del presidente Pompeo Viganò ha messo in evidenza le azioni e i risultati raggiunti nel corso di un anno ricco di eventi. Sono state ripercorse le importanti acquisizioni e partnership perfezionate negli ultimi mesi (Industrio – Hardware Startup Accelerator, Progetto EDP, Domotica Trentina). Si è  celebrato un importante traguardo: l’attribuzione del rating di livello “A” da parte di Cribis, importante gruppo globale nel settore della consulenza aziendale. Sono stati salutati i tre nuovi colleghi, che portano a 90 il totale dei collaboratori e confermano il trend di crescita, ribadito anche dal conto economico che è stato presentato con le proiezioni per il 2016.

placeit

Un esempio dei nuovi biglietti da visita

E’ stata presentata anche la nuova immagine aziendale, sviluppata dall’agenzia di comunicazione Kinè che ha già coinvolto il sito Internet ed è stata declinata in alcuni nuovi materiali di comunicazione. Sul fronte sportivo, grande soddisfazione è stata espressa per il sostegno che Delta dà a due eccellenze sportive, entrambe di primo livello: la Trentino Rosa-Delta Informatica (dal 2009) e l’Aquila Basket (dal 2015). E anche la cultura ha la sua parte: da qualche mese Delta Informatica sostiene anche il MuSe, il museo della scienza di Trento.

Nelle parole di Viganò anche molti riferimenti all’ambito valoriale che sostiene l’attività di un’impresa: nel ricordare il Giubileo dell’Industria, è stato ribadito il valore sociale e l’importanza della sostenibilità per le imprese e si è approfondito il concetto di “solidarietà creativa”, citando l’articolo di Alberto Quadro Curzio sul Sole24Ore dello scorso 27 febbraio: “compito delle imprese compito delle imprese è quello di realizzare la solidarietà creativa  dando lavoro e professionalità, conoscenze e competenze, innovando  e quindi rendendo l’attività produttiva  solida e durevole. L’impresa che opera  così, che consegue profitti dalla creatività, svolge un’opera di solidarietà economica con forti riflessi sociali”.