Menu

News da Delta Informatica

Rapporto I-Com 2015

L’Italia si attesta al venticinquesimo posto nello sviluppo della banda larga in Europa, ma il podio resta in nord Europa con Danimarca, Svezia e Finlandia.  La notizia arriva dall’Istituto per la competitività e in particolare dall’ultimo “Rapporto I-Com su reti e servizi di nuova generazione”, presentato lo scorso 11 novembre.

Anche se il nostro Paese può ancora crescere di molto nello sviluppo della banda larga, questo rapporto ci fa guadagnare una posizione rispetto al 2013, sopratutto grazie a una più forte penetrazione della rete 4G e a una più ampia copertura broadband fissa e mobile. Leggendo i dati infatti, negli ultimi due anni, l’Italia attesta una variazione del 14% del punteggio Ibi (I-Com Broadband Index) rispetto a una media europea del 5%.

Una crescita decisa che annovera l’Italia tra i “fast movers”, cioè  tra quegli stati come la Spagna  e la Grecia, che vantano una capacità di recupero particolarmente reattiva del ritardo accertato nello sviluppo delle reti di nuova generazione. E’ ancora il rapporto I-Com 2015 a riconoscerci anche una crescita del 18% rispetto al 2013 in tema di offerta digitale, premiando così i costanti investimenti degli operatori italiani.

 

Ti informiamo che nel nostro sito web sono attivi i cookie. Continuando a navigare sul nostro sito, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni su come usiamo i cookie e su come gestiamo le tue preferenze di navigazione, vai alla sezione. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi